Davide Merlino


percussionista

DIRIL Cymbals AP instrument Rammerdrum - tamburo armonico

MU

Davide Merlino - Vibrafono, Batteria

Dario Trapani - Chitarraelettrica 

Simone Prando - Bassoelettrico, Contrabbasso 

Riccardo Chiaberta - Batteria, Percussioni

"Ci si immagina trasportati lentamente da una barca che avanza con il suo tipico incessante dondolio. Ci si ritrova immersi a volte in un dolce risveglio nel bel mezzo di un paesaggio dalla natura incontaminata." JazzIt 

L'amalgama fra un' indole post rock, armonie jazz e paesaggi sonori eterei generano una libertà musicale difficile da etichettare. Criticati dai puristi del jazz e apprezzati dai seguaci del suono contaminato, riempiono le orecchie di audience completamente diverse fra loro.

All'interno del primo disco autoprodotto nel 2009, Mu era un vibes trio orientato verso il jazz sperimentale che muoveva i primi passi nella scena italiana, lavorando con loop, elettronica e improvvisazione. Nel 2010 "Il Qui e L'Ora", secondo lavoro, prosegue sullo stile del primo con un suono più acustico e maturo grazie anche alla collaborazione di Guido Bombardieri, visionario protagonista di alcune tracce al sax alto e al clarinetto basso. La famiglia si allarga definitivamente l'anno successivo e il vibrafono viene affiancato dalla chitarra. Con questa formazione si moltiplicano le possibilità timbriche nelle composizioni e negli arrangiamenti e la musica inizia spontaneamente a cambiare. Dopo un inverno di lavoro esce il terzo album, "Sensilenti", edito da ABeat for jazz. La collaborazione con ABeat continua e vede nascere "Dropouts" nel 2012 registrato da Stefano Amerio (ECM, Artesuono..) e nel 2014 "Nest of giants" registrato in Islanda e prodotto da Biggi, il produttore di Sigur Ros, Amiina, Soley e molti altri gruppi postrock conosciuti sulla scena internazionale.

Nel 2011 hanno anche registrato un EP di cover dei Crookers, un lavoro insolitamente elettronico e non-strumentale. Il materiale è stato commissionato dai due Dj ed è stato rilasciato online grautitamente da LuckyBeard Rec il 24 dicembre 2011 come regalo ai loro fan, registrando oltre 20mila download.

Durante gli ultimi anni, la loro musica ha raggiunto Italia ed estero, è stata trasmessa da radio (radiotre : battiti e piazza verdi ) e TV nazionali (mediaset) e ha vinto il più importante concorso di percussionisti e batteristi in Italia, il PERCFEST 2010. 


Davide Merlino usa piatti Diril e bacchette Agner.

www.mu-music.it